385 views

Il pensiero crea

Sharing is caring!

Pensieri in funzione di noi o degli altri!

Tu, noi, siamo fermi in una stazione ad aspettare il treno che parte per raggiungere la meta prefissa. Bene, allora siamo d’accordo che il pensiero da origine alle nostre azioni, e che sta a noi valutare e scegliere quale sia il pensiero migliore. Ma migliore per chi? Per noi o per gli altri! E se gli altri siamo noi allora il pensiero migliore non sarà l’avere, il possedere ma la condivisione dell’amore, indipendentemente da tutto ciò che ci circonda o che la nostra ragione ci porta a credere.

L’origine della vita

Prendiamo come esempio il verbo “Non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te stesso”, questo è il senso della Vita, indipendente a chi crede o a chi non crede. Questa è l’origine della Vita, perché noi e gli altri siamo la Vita, seppur con aspetti, colore, personalità e pensiero diversi.

Pensare di avere per i nostri soli interessi ci porterà, “come ci ha portato” sulla strada dell’avere, quindi a conoscere e credere in persone che la pensano allo stesso modo spinte dallo stesso interesse, ma non per questo vuol dire che sia la verità!

Questa è la nostra di verità, da non confondere con la realtà dell’insieme dove non è l’avere il pensiero comune ma l’essere in ascolto della tua Anima, del tuo spirito e non della tua mente.

La concettualità e la pratica

Ecco, questo pensiero dell’essere però sarà sempre un concetto, una visione finché tu, noi, decideremo di viverne l’esperienza, che parte però dalla tua, nostra coscienza, “Anima” per poi divenire pensiero e azione.

Nel momento che penso posso creare la realtà agendo in un modo o in un altro, dove l’intento sarà la matrice del divenire. Ricordate tutte quelle volte che avevate il desiderio di avere questo o quello!

Incontri, situazioni ci porteranno sempre a vedere chi siamo e come siamo se noi ci impegneremo a prestare attenzione alle nostre sensazioni senza più accantonarle.

Sta a noi decidere dove andare, con chi andare e con che intento, tenendo ben presente che è lo spirito a generare le conseguenze sulla materia.

  1. Ricordiamoci sempre che noi tutti siamo mossi dall’energia dello spirito vivente, credenti o non credenti, e che l’Amore è il denominatore comune.
Pubblicità:
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
Pubblicità:
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

\