194 views

TAGLIOLINI CON CAPRINO, ASPARAGI E LIQUIRIZIA

Sharing is caring!

TAGLIOLINI CON CAPRINO, ASPARAGI E LIQUIRIZIA

Per praticità di esecuzione si tratta di un panzerotto trasformato in tagliolino.
Il ripieno del panzerotto composto da asparagi e caprino diventa una crema per condire il tagliolino.
La liquirizia è quella che si può reperire in commercio.
La si trova già in polvere e con i formaggi farà prima esclamare: “..ma…” e poi “ahh…però…”
Ne basta un pizzico spolverizzata in superficie per completare il piatto e fare la differenza.
Non facciamoci ingannare dal peso dei tagliolini, soprattutto quelli secchi crescono a dismisura e ne sono sufficienti 50 grammi a persona.

Categoria: primi piatti
Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 10 minuti
Difficoltà: 1/5

Ingredienti x 4 persone:

250 g di tagliolini all’uovo secchi
320 g di caprino vaccino
400 g di asparagi
100 g di Parmigiano grattugiato
15 g di liquirizia in polvere
Sale e pepe macinati a piacere
200 ml di latte
60 g di burro

Preparazione:

Tagliare via circa 7/8 cm della parte bianca del gambo degli asparagi , con un pelapatate pelarne la parte inferiore e fastidiosa sotto i denti

quindi lavarli e lessarli in acqua bollente mantenendo una cottura croccante.
Appena cotti rimuoverli ed immergerli in un recipiente con acqua fredda
(meglio se ghiacciata) per mantenerne il colore (la clorofilla non si ossida e diventa grigia) e la cottura.
Toglierli dall’acqua di raffreddamento e tagliarli a rondelle spesse 2/3 mm.
In un recipiente aggiungere un poco di latte al caprino per renderlo cremoso.

pubblicità:
pubblicità:
pubblicità:
pubblicità:
pubblicità:

Aggiungervi il Parmigiano per insaporire, salare e pepare a piacere.
Portare ad ebollizione una pentola contenente dell’acqua salata per cuocervi i tagliolini.

In una padella scioglierci il burro, metterci le rondelle degli asparagi e saltarvi i tagliolini cotti.
Spegnere il fuoco e condirli con la crema di caprino.
Dividerli nei piatti dei commensali e spolverizzare leggermente la superficie con la polvere di liquirizia.

Pubblicità:

Una risposta

  1. Monica ha detto:

    Grazie ottima idea!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

\