979 views

Coronavirus – l’acqua è vita

Sharing is caring!

Coronavirus – l’acqua è vita

Tutti sappiamo che l’acqua è vita. Fin dall’antichità sappiamo che l’acqua è la risorsa più importante per tutti gli abitanti della terra; flora, fauna e nemmeno l’uomo, potrebbe vivere senza acqua.
L’acqua è anche in grado di purificare, in caso di necessità, l’acqua è in grado di disinfettare, …persino nella religione l’acqua è molto importante, basti pensare al battesimo.

 

Secondo Angelo Porcaro

un ricercatore del Friuli Venezia Giulia, che ha impiegato gran parte della propria vita a studiare le frequenze e l’acqua, oltre agli stati liquido, solido o gassoso, l’acqua possiede un quarto stato: lo stato di tensione superficiale, pochi micron che dividono l’acqua dall’aria.

Quando Angelo ci parla dell’acqua, ci fa notare che è qualcosa di veramente particolare, perché possiamo sporcarla, inquinarla, ma passando tra i suoi vari stati, gassoso e solido (ghiaccio), riesce sempre a ritornare allo stato di purezza H2o. Ci spiega che l’acqua può essere morta, oppure viva; l’acqua è importante, quando da viva, assieme ai suoi batteri, permette la vita della terra.

La scoperta di Angelo, il quarto strato dell’acqua

Ricercatore sulle frequenze, Angelo è rimasto particolarmente interessato da quello che ha definito il quarto stato dell’acqua, cioè lo stato di tensione superficiale. Secondo i suoi studi, questo strato micrometrico, è percorso da un campo elettromagnetico ultradebole di altissima frequenza. Questa caratteristica è molto importante, perché dato che noi uomini siamo fatti per il 60-70% del peso in acqua, ma rapportato in molecole l’acqua va a interessare il 99% del nostro peso, significa che l’acqua nutre le molecole del nostro corpo, per il 99% del nostro peso.

Poiché siamo fatti di membrane, l’acqua interstiziale che occupa in molecole tutto nostro organismo, è tutta acqua di tensione superficiale. Angelo ha notato che quando queste molecole d’acqua vibrano ad una determinata frequenza, godiamo di buona salute, mentre quando le vibrazioni scendono, …ci stiamo ammalando.

 

Cosa interferisce con la frequenza vibrazionale dell’acqua?

Il cibo che mangiamo, l’aria che respiriamo, l’inquinamento elettromagnetico, le interferenze chimiche, ecc.

Per poter valutare e testare queste teorie, dopo vari studi e prove, Angelo è riuscito a realizzare un’acqua particolarmente trattata, che aggiungendola al sistema di raffreddamento dei motori a scoppio, va a creare un campo vibrazionale, all’interno del quale l’ossigeno riesce ad interagire con gli idrocarburi in modo molto più efficace.
Risultato: a parità di carburante, migliorando la combustione, si riducono anche i consumi, ma molto più importante, si riducono drasticamente le emissioni inquinati (ossidi, idrocarburi incombusti, ecc.).

Il test è stato effettuato sui motori a scoppio per studiare le relazioni tra ossigeno e anidride carbonica, cosa che fa anche la vita sulla terra.

Coronavirus, l’acqua è vita

 

Oggi questo liquido non molto conosciuto, è in produzione e vendita con il nome  di Aqqa. Per gli interessati, allego QUI il depliant.

Per info: ilmondocheiosono@beezzup.com

 

 

 

 

Lo stesso principio, utilizzato per la sanificazione degli ambienti

diventa un’arma molto potente per la disinfestazione dal coronavirus; utilizzando al posto dell’ipoclorito di sodio (che crea gravi controindicazioni per ambiente e agricoltura) i Microrganismi Effettivi rafforzati dall’energia favorevole dell’acqua.

Proprio così, come hanno fatto in Giappone per i pulire i suoi mari, come stanno facendo in Egitto per bonificare il Nilo, ma soprattutto come hanno fatto in Corea del Sud per combattere il coronavirus, gli EM (microorganismi effettivi) con costi bassissimi, si potrebbe combattere il coronavirus portando contemporaneamente dei vantaggi all’agricoltura e alla lotta contro l’inquinamento dei mari.

In Friuli è nato un progetto per la produzione degli EM a livello famigliare. Per maggiori informazioni scrivi a: Per info: ilmondocheiosono@beezzup.com.

In mezzo a tanti video e messaggi che girano dicendo che il mondo ci sta avvertendo che se non lo rispettiamo, lui è in grado di difendersi, la scelta di utilizzare gli EM al posto dell’ipoclorito di sodio, potrebbe essere un inizio.

 

Nei prossimi articoli:

– L’applicazione degli studi di Angelo Porcaro in campo agricolo
– L’applicazione degli studi di Angelo Porcaro per la salute dell’uomo

 

 

Altri articoli di Stefano Cargnelutti: clicca QUI

Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.

Una risposta

  1. 21/04/2020

    […] Coronavirus – L’acqua è vita, avevo introdotto come il ricercatore Friulano Angelo Porcaro sia rimasto particolarmente […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

\