219 views

CALZAGATTI

Sharing is caring!

CALZAGATTI

In questo periodo, più che mai, si preparano piatti ricorrendo ad ingredienti molto comuni e facili da reperire evitando di utilizzare alimenti cari, introvabili e che non si sa da dove arrivano.
Consiglio di dedicare qualche secondo alla lettura dell’etichetta, spesso il prezzo più alto o un marchio molto pubblicizzato non è sinonimo di qualità migliore, anzi, a volte provengono proprio da dove non vogliamo.
Tornando ai calzagatti, appartengono alla tradizione modenese, sarebbe la polenta accompagnata dai fagioli in umido.
Per chi non ha restrizioni alimentari può utilizzare nel soffritto per i fagioli della pancetta tritata.
Potete tritarla con un coltello ma tenete sempre la lama bagnata così il grasso non si attacca
( lo stesso discorso vale anche per il lardo), usato battendo il coltello sul tagliere come se fosse un martello.
I fagioli vanno benissimo anche quelli precotti in scatola, la scelta del tipo sarà dettata dal vostro gusto, la ricetta prevede i borlotti e se si lessano quelli secchi precedentemente ammollati aggiungere sempre un pochino di bicarbonato nell’acqua di cottura che intenerisce il legume e ne accelera la cottura.

Categoria: antipasti
Tempo di realizzazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti
Difficoltà: 2/5

 

Ingredienti per 4 persone:

200 g di farina di mais per polenta
800 g di fagioli borlotti precotti in scatola
500 ml di passata di pomodoro
Mezza cipolla
50 grammi di pancetta
60 ml d’olio d’oliva
Sale e pepe macinati a piacere

Preparazione:

Tritare la cipolla e la pancetta

dopodiché soffriggerle in un tegame e dopo aggiungerci la passata di pomodoro.

pubblicità:
pubblicità:
pubblicità:
pubblicità:
pubblicità:


Fare cuocere 5 minuti, aggiungervi i fagioli (se si usano quelli in scatola metterli in un colapasta e sciacquare sempre il liquido di conserva),

salare, pepare, cuocere per altri 5 minuti quindi ritirarli dal fuoco e conservarli da parte.
Ora occorre portare ad ebollizione l’acqua, salata, per la polenta.

La dose è di 250 g di farina di mais per ogni litro d’acqua e se occorre una polenta morbida portare la dose a 200 g.
Ad ebollizione abbassare il fuoco al minimo e versarvi a pioggia tutta la farina incorporandola mescolando con una frusta.
Cuocerla per il tempo prestabilito.
In ogni piatto versarvi il quantitativo di polenta prefissato accompagnato dai fagioli in umido.

Pubblicità:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

\