988 views

ANTIPASTO PIEMONTESE

antipasto piemontese

Sharing is caring!

ANTIPASTO PIEMONTESE

L’antipasto piemontese non è altro che una giardiniera al pomodoro leggermente agrodolce. È ottima servita come antipasto e solitamente la si invasa appena fatta per poi essere consumata al momento del bisogno.
Per sterilizzare i barattoli ed i coperchi senza doverli avvolgere in un panno ed immergerli in acqua si può utilizzare un forno impostato a 110° per un 10 minuti circa. Tecnica collaudata che definirei geniale.

Categoria: antipasti
Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo di cottura: 1 ora circa
Difficoltá: 2/5
Ingredienti per ottenere 8/10 barattoli da 500 gr:

Pomodori maturi 3 kg
Mezza cipolla bianca
sedano 500 gr
carote 500 gr
cipolline 500 gr
fagiolini 500 gr
cavolfiore 500 gr
peperoni 500 gr (rossi e gialli)
Una foglia di alloro
Zucchero semolato 10 gr
Aceto di vino (bianco o rosso) 200 ml
olio d’oliva 120 ml
sale grosso 15 gr

Preparazione:

Lavare accuratamente, tagliare a cubetti le verdure (circa 1 cm di lato) e conservarle separandone i diversi tipi.
I fagiolini andranno tagliati a tocchetti lunghi 1,5 cm circa.
Incidere i pomodori con un taglio a croce per pelati meglio ed immergerli per 30 secondi in acqua bollente.
Tritare la mezza cipolla bianca e farla rosolare in 20 ml d’olio. Dopo aggiungervi i pomodori, le foglie di alloro e cuocere per 30 minuti a fuoco basso.
Passare la salsa di pomodoro al passaverdura rimuovendo precedentemente l’alloro e rimetterla su di un fuoco medio. Quando riprende il bollore aggiungervi le verdure nel seguente ordine: sedano, carote, cipolline, fagiolini, cavolfiore, peperoni, con un intervallo di 10 minuti tra una e l’altra.
Prima verdura: sedano. (10 min).
Seconda verdura: (insieme) carote, cipolline, fagiolini e cavolfiore. (10 min).
Terza verdura: peperone.
Cuocere ancora 10 minuti dopo aver aggiunto il peperone poi unire 100 ml di olio d’oliva, l”aceto, lo zucchero ed il sale grosso. Mescolare per amalgamare bene tutto quanto.
A fine cottura invasare ancora caldo e capovolgere i barattoli riempiti e chiusi. Conservarli così.

Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.

2 Risposte

  1. Maria cristina roggero ha detto:

    Scusate ma lo zucchero quando lo si mette?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

\