204 views

Enogastronomia, arte e tradizioni nel cuore di Canelli

Sharing is caring!

Canelli Città del Vino, è il nome della manifestazione che offre degustazioni, enogastronomia, arte e tradizioni nelle vie del cuore di Canelli.
Il Comune di Canelli in collaborazione con l’Enoteca Regionale di Canelli e dell’Astesana, propone prodotti tipici del territorio, con 3 aree dedicate. L’ ingresso sarà nel rispetto delle normative vigenti.
-info al link http://bit.ly/cdv-sito

Sabato 26 e domenica 27 settembre, dalle 10 alle 19,30/22 (orari differenti in base alle singole aree degustazione) presso:

il cortile dell’Enoteca Regionale di Canelli e dell’Astesana, vedrà come protagonisti i vini dei soci, con particolare attenzione al Moscato Canelli, all’Alta Langa, all’Asti e alla Barbera d’Asti.
(orario sempre 10-19,30)

Gabriele Scaglione, in via Massimo d’Azeglio proporrà la degustazione dei propri vini e la scoperta della realtà sudafricana Morgenster Estate
(sabato 10-22, domenica 10-19,30)

presso la Chiesa di San Rocco, alla cima della Sternia, l’antica strada per il Castello Gancia sarà la parte pop dell’evento.
“MOSTO”, giovane rivista online, proporrà piccole realtà vitivinicole, biologiche e non solo, oltre a un interessante racconto della storia di cocktail storici a base Vermouth, altra tradizionale eccellenza canellese, in collaborazione con l’istituto Vermouth di Torino. (sabato 10-22, domenica 10-19,30)

Due Masterclass esclusive, su prenotazione sono in programma per sabato, organizzate dall’Enoteca Regionale di Canelli e dell’Astesana, in collaborazione con AIS Asti e l’Associazione Produttori Moscato Canelli e il Consorzio dell’Alta Langa:
Prenotazione necessaria esclusivamente per le due masterclass, a questo link http://bit.ly/wa-masterclass-canelli
Ingresso contingentato alle altre attività della manifestazione.

 

Domenica 27 Settembre, un mercatino enogastronomico per le vie. Alle 11.20 arriverà in stazione il Treno Storico, che ripartirà alle ore 16.30.

 

Durante la manifestazione non mancheranno i momenti culturali.
Primo appuntamento sabato alle ore 17 presso il Teatro Balbo per il Premio letterario Lions 2019/2020.
I locali del Salone Riccadonna di corso Libertà ospiteranno invece la Mostra “Segni d’Arte” collettivi di artisti locali, Giancarlo Ferraris, Massimo Berruti, Massimo Ricci e Dedo Roggero Fossati, arricchita da una selezione di grafiche provenienti dalla collezione Benzi, tra cui spiccano opere di Casorati, Castellani, Music, Dorazio, Ruggeri, Bracchitta e molti altri.

La via degli Innamorati, passeggiata su per la Stenia, è un piccolo museo a cielo aperto, con istallazioni permanenti di numerosi artisti.

 

Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.

Monica Brunettini

Mamma, impiegata, blogger del Mondo Migliore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

\