450 views

Parco di Villa Pisani – uomo e natura in sintonia

Parco di Villa Pisani - uomo e natura in sintonia

Sharing is caring!

“Nulla è più figlio dell’arte di un giardino” Sir Walter Scott

Parco di Villa Pisani – uomo e natura in sintonia. Villa Pisani, sita a Stra, in provincia di Venezia, è un tipico esempio di villa veneta che si affaccia nella riviera del Brenta, racchiude uno dei parchi più belli del nostro paese. Realizzato  ancor prima della villa che lo ospita, richiama il modello di giardino francese che si può visitare nella reggia di Versailles.

Durante i secoli,  il parco è stato ampliato e ristrutturato più volte ma il suo labirinto di siepi rimane la parte più antica e misteriosa.  I nove cerchi concentrici che gli danno vita, se nel Medioevo rappresentavano il viaggio filosofico che ogni visitatore doveva compiere per raggiungere il “suo vero io”, nel Settecento divengono luogo d’incontri amorosi e di gioco.

 

Labirinto Villa Pisani Venezia | Curiosità & Visita

Parco di Villa Pisani – uomo e natura in sintonia: Labirinto Villa Pisani Venezia

 

Proprio nel Settecento

il parco si arricchisce con la costruzione dell’elegante Coffee House; piccola loggia vissuta come luogo di ristoro e relax dai proprietari e dagli ospiti che qui potevano godere del fresco, proveniente dalla ghiacciaia sotterranea, durante le giornate estive e allo stesso tempo assaporare un contatto con la natura che appariva lontana dalle città limitrofe come Padova e Venezia.

 

 

 

VILLA PISANI

Parco di Villa Pisani – uomo e natura in sintonia

In epoca napoleonica,

il parco allarga le sue dimensioni, aggiungendo un piccolo boschetto e con l’ Ottocento austriaco si creano grandi serre tropicali dove ospitare piante arboree di diverse genere e provenienza. Che dire…in questo luogo si può proprio confermare quanto citava Oliver Sacks: “La creatività coinvolge la profondità di una mente e molti, molti livelli inconsci”.

 

 

Altri articoli di Elisa: clicca QUI 

Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

\