604 views

Albano e Romina – il diario

Foresta in primavera
Foresta in primavera

Sharing is caring!

Albano e Romina – il diario

Nel silenzio dei giorni rinchiusi, si è svegliata la primavera senza essere disturbata. Dal grigio sono spuntati i colori della vita. Nell’assurdità dell’essenza di essa i sensi hanno ripreso il proprio respiro, avvolgendo l’anima in una seta più fine e più pura che esista.

Me ne rendo conto che l’amore è l’unica salvezza. Lo è stata e lo sarà per sempre!

Ho combattuto per qualche istante con le lacrime e hanno vinto loro…sto piangendo! Sto piangendo l’amore, l’amicizia, la famiglia, l’affetto e tutto il bene che c’è in questo mondo!

Vuotando il bicchiere di lambrusco, si sta riempiendo di pensieri e mi accorgo che sto notando le cose che conoscevo già ma nel bel mezzo di questo silenzio appaiono diverse.

Comprendo che il mio voler bene alle persone si è amplificato ancora di più. Sarà per l’assenza del calore di quell’ abbraccio, sarà perché sto invecchiando, sarà per la primavera… Sarà…

Poi ti abituerai…

No, non mi abituerò mai! Che mondo sarebbe senza l’affetto fisico?

Finestra sulla vita

Finestra sulla vita

Se ne va via un altro giorno, silenziosamente, così com’era nato. Ormai sembrano tutti uguali, si distinguono dalle date.

Noi invece da cosa ci distinguiamo?

Scopro con forte delusione che noi uomini ci distinguiamo da quanto cuore mettiamo in ogni attimo delle nostre vite. Dovrebbe essere una cosa normale…

Troppe cose, troppi giorni, troppo isolamento, troppa sofferenza, troppo dolore, troppe morti, troppi pensieri, troppi fogli…

Arriva una nuova alba, quella invece non è mai uguale. Porta sempre qualcosa di nuovo ma soprattutto la speranza. È strano questo risveglio, non vi pare?

Anche le parole si amplificano perché, oltre agli sguardi, ci sono rimaste solo quelle da scambiare in questi giorni. Mentre sorseggio il mio caffè in terrazza, respiro aria fresca, ascolto la natura e penso…

Nel silenzio della distanza, come le campane tibetane, vibrano le parole e gli sguardi. Avete mai fatto l’amore guardando negli occhi la persona che amate mentre vi parlate?

In questi giorni ho scoperto la nuova canzone di Albano e Romina, “Raccogli l’attimo”. Per me rimane sempre una grande emozione sentirli cantare insieme!

“Guardami
Fissa nei tuoi occhi anche l’anima
Come questa nostra storia magica
Come il tempo fermo intorno a noi”

Abbiamo lasciato la primavera svegliarsi senza essere disturbata. In cambio la natura ci ha dato dei colori e profumi meravigliosi insegnandoci tanto. Forse l’ignoranza inizierà a vergognarsi da sola. Forse la gente diventerà migliore anche quando non è il Natale.

Forse.

L'affetto....

L’affetto…

Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.

Ana Martinovic

Essere dei Gemelli a volte ti rende la vita difficile, ma di solito le da una marcia e un senso in più! Scrivo da quando ho 12 anni e scrivere per me significa sfruttare le difficoltà e la gioia della vita per sfidarla e per lodarla. Mi sento bene quando scrivo, mi sento utile per qualcuno, come per me lo sono stati e lo saranno i pensieri dei grandi scrittori e di chiunque abbia qualcosa da dire al Mondo. Ci vuole amore e coraggio... “Tutto è possibile, tutto è a portata di mano, semplicemente non bisogna arrendersi. È difficile finché non ti decidi, tutti gli ostacoli sembrano infiniti, tutte le difficoltà sono insormontabili. Ma quando ti allontani da te stesso indeciso, quando vinci il tuo sconforto, ti si aprono percorsi senza precedenti e il mondo non è più angusto ne pieno di minacce” Meša Selimović, scrittore e accademico Jugoslavo *Testo originale: “Sve je moguće, sve je na dohvat ruke, samo se čovek ne sme predati. Teško je dok se ne odlučiš, tada sve prepreke izgledaju neprelazne, sve teškoće nesavladive. Ali kad se otkineš od sebe neodlučnog, kad pobediš svoju malodušnost, otvore se pred tobom neslućeni putevi, i svet više nije skučen ni pun pretnji”

2 Risposte

  1. Marina ha detto:

    Come ti capisco… ho provato le stesse emozioi in questi giorni di innocente prigionia….
    un abbraccio, anche se vituale

  2. Marina ha detto:

    mi correggo: VIRTUALE 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

\