320 views

Gli Uni contro gli Altri…

Sharing is caring!

La libertà vera non è fare quello che ci pare, ma vivere come creature libere dalla paura.” (Susanna Tamaro)

https://youtu.be/Vks9Jk6ZEzY

 

Di Maria Diana

La gente cambia volto…

Un clima di terrore…

Forse ciò che rattrista maggiormente in questo periodo di quarantena non è il fatto di rimanere chiusi in casa, ma scoprire che in un clima di questo genere la gente cambia il suo volto: alcuni diventano più disponibili sia nella comunicazione che nella collaborazione, mentre altri iniziano ad emanare un clima di terrore, di paura, di completa diffidenza.

 

Un fanatismo inconcepibile…

Un vero e proprio delirio.

Ci troviamo circondati da persone che, benché siano chiuse in casa, continuano a dettare legge,

a controllare e a denunciare altri con atteggiamenti autoritari e in qualche modo fanatici.

Un fanatismo dettato dalla paura sovrasta la nostra nazione, e un clima particolare di tensione si sta man mano costruendo con varie sfaccettature che vengono sempre di più a galla.

 

Una vita che non conosciamo…

Non tutti possono aspettare…

Ognuno di noi ha una sua vita all’interno di quelle mura, una sua privacy, e non sempre si capisce ciò che accade.

Non tutti hanno la fortuna di avere un balcone, magari esposto al sole, o un giardino o un appartamento spazioso.

pubblicità:
pubblicità:
pubblicità:
pubblicità:
pubblicità:

Non tutti hanno la fortuna di vivere in sana e buona compagnia, e talvolta accadono anche delle violenze all’interno di quelle mura.

Non tutti possono attendere fiduciosi che il tutto si risolva e si possa ritornare a lavorare, soprattutto chi è un libero professionista, ma anche le stesse imprese, in particolare le piccole e medio imprese.

Giudicare da una finestra…

Denunciare non giova…

Ci sono persone con problemi di salute legati magari ad attacchi di panico, a claustrofobia o altro.

Giudicare, e soprattutto denunciare da una finestra, rileva un atteggiamento a dir poco psicologicamente violento.

Infatti non è altro che l’emanazione di una violenza psicologica emanata proprio dai sistemi mediatici in corso.

Un consiglio…

La via d’uscita…

Consiglio a queste persone di spegnere la televisione, darsi a delle buone letture, e per chi è credente, pregare di più.

Per chi ama praticare la meditazione, dedicarsi a questo, visto che il tempo si trova.

Smettiamola di scaricare le frustrazioni e le paure su persone che non sono frustrate, e che non hanno paura di informarsi, possibilmente in modo corretto, ma a 360 gradi.

Ognuno di noi lo può fare.

Solo così inizieremo ad uscirne veramente.

Se ti é piaciuto l’articolo puoi condividerne altri a questi link:

https://lbcomunicazione.org/index.php/pittricediparole/

https://lbcomunicazione.org/index.php/author/maria/

 

Pubblicità:

Diana

Ciao, sono Diana e ti dò il benvenuto come visitatore in questa pagina dove posso scambiare insieme a te idee ed esperienze che sono in continua evoluzione, in continua crescita. Questo è il mio sostanziale desiderio: condividere il proprio intuire, il proprio sentire al di là di un semplice libro, ma attraverso lo studio delle esperienze di vita e degli strumenti che sono a portata di mano di ognuno di noi, come la natura, il cielo, gli occhi di una persona, il sentire del cuore e così via.....Io li chiamo strumenti viventi. Ecco, questo è il mio sentire, questo è il mio vivere. Se ti può interessare visita questo sito: sei il/la benvenuto/a!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

\