412 views

Guida allo Smart Working

Sharing is caring!

Guida allo Smart Working

Con la crisi provocata dal Coronavirus, anche in Italia si è diffuso il termine tecnico dello Smart Working.
Smart Working è un sistema che permette alle aziende di lavorare da remoto.

Se andiamo ad analizzare bene il flusso di lavoro produttivo delle aziende, ci accorgiamo che una considerevole quantità di cose, possono essere tranquillamente svolte senza doversi recare in azienda, direttamente a casa, o comunque in luoghi esterni dall’azienda.

Smart Working, già collaudato da parecchie multinazionali, permette l’organizzazione delle aziende in modo più capillare, più veloce, abbattendo parecchio anche i costi di gestione.

 

Se il Coronavirus ci costringe a rimanere a casa

è arrivato il momento di imparare ad utilizzare questi strumenti, occasione per tutte le piccole e medie imprese, per iniziare a muoversi con i stessi mezzi e con la stessa velocità e destrezza dalle multinazionali.

 

Smart Working non è complicato, nè tantomeno costoso

Oggi tutto il necessario per poter operare con questo innovativo sistema, costa circa 10€/mese; è infatti sufficiente aderire ad uno degli abbonamento G Suite business di google, raggiungibile cliccando qui.

Nei prossimi giorni, cercherò di pubblicare una piccola guida su come iscriversi ed utilizzare tutti questi strumenti. Oggi inizio con parlarvi del progetto cloudsystemgroup.com

 

cloudsystemgroup.com , la  soluzione completa per le aziende e un servizio per i clienti

Nata dall’esperienza di oltre 10 anni nell’integrazione delle piccole aziende nel mondo dello Smart Working, l’azienda Cloud System supporta vari progetti open source e open innovation, che operando rispettando 5 semplici principi (etica, altruismo, buon senso, buona comunicazione, riservatezza), sono in grado di creare una capillare rete di comunicazione semplice e alla portata di tutti.

Open source significa che questi progetti sono liberi, e ogni persona o azienda possono farne uso liberamente. Open innovation significa che i progetti, dopo un’opportuna valutazione, sono integrabili a nuove idee o iniziative.

Il progetto cloudsystemgroup.com integrando la Gsuite di google, il blog nazionale blogtg24lacomunicazione.org e la communty ilmondocheiosono.org, è in grado di integrare le aziende ad una gamma di servizi completa, permettendo non solo l’uso della tecnologia Smart Working, ma anche supportarle nella vendita online (vendita on line, consegna a domicilio) attraverso una vetrina di prodotti, ma anche con la possibilità di fare delle presentazioni webinar  fino a 150 persone (esempio presentare nuovi prodotti), e addirittura di poter gestire dei canali Tv streaming per mezzo di Youtube, dove milioni di persone possono seguire e interagire in tempo reale via chat.

pubblicità:
pubblicità:
pubblicità:
pubblicità:
pubblicità:

Questi canali di TV streaming, verranno raggruppati nel portale di prossima apertura, ilovemycity.town

Insomma, un progetto dove presto ogni persona saprà che attraverso la community ilmondocheiosono.org, può trovare online i prodotti proposti dai negozi che li circondano; può ordinare comodamente da casa, e riceverli a domicilio.

Attraverso il blogtg24lacomunicazione.org, ogni persona saprà di poter contare su una buona comunicazione, …ed avrà come punto di riferimento e coordinamento, il supporto della città virtuale ilovemycity.town

 

Il progetto cloudsystemgroup.com per ridare un equilibrio all’economia

Proprio così. Il progetto cloudsystemgroup.com è stato pensato e sviluppato per decentrare la gestione economica a tanti, non ad una sola grossa azienda o gruppo commerciale. Gli operatori, compreso il fondatore del progetto, potranno infatti lavorare per il progetto e con il progetto guadagnare un massimo di 60.000€ lordi/anno (regime forfettario).

In questo modo, chi opererà avrà tutti gli interessi a lavorare con passione e impegno, perché i guadagni saranno si interessanti, …ma non così elevati da essere intaccati dalla “corruzione” o dalla “malattia del denaro”. Il progetto desidera essere un progetto a vantaggio di tutti, sopratutto a chi si trova in difficoltà economica.

Si possono ottenere maggiori informazioni attraverso il canale Telegram di assistenza t.me/ilmondocheiosono, oppure (le aziende) attraverso il form del portale cloudsystemgroup.com

 

Nel prossimo articolo

…parlerò della Gsuite di google, lo stesso strumento che stanno utilizzando le scuole per tenere le lezioni online; della sua potenzialità a sostenere lo Smart Working, e di come possono supportare un filo diretto tra le aziende e i progetti blogtg24lacomunicazione.org e ilmondocheiosono.org.

 

Altri articoli di Stefano Cargnelutti: clicca QUI

Pubblicità:

2 Risposte

  1. 21/03/2020

    […] avevo accennato nello scorso articolo, chi sceglie di unirsi al progetto cloudsystemgroup.com, attraverso il brand beezzup, con un […]

  2. 29/03/2020

    […] Guida allo Smart Working – parte prima […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

\