345 views

Tutto il nostro mondo dominato da password

Sharing is caring!

di Monica Brunettini

Forse non tutti sono a conoscenza che sono stati istituiti dei giorni speciali per la protezione delle password, ed è fondamentale imparare a proteggersi.

Un mondo costellato di password

Viviamo in un mondo di password a nostro malgrado!!!

Sappiamo tutti che è bene vivere il momento senza preoccuparci di passato e futuro, che siamo energia e non moriremo, ma ci trasformeremo. Il problema è considerare ciò che vi è tra i doni di questa vita – non come cose o persone proprie – bensì come un “noleggio”, senza attaccamento.

La sofferenza viene proprio da questo “attaccarci” alla materia e alle apparenze, dal foderare d’oro la nostra prigione.

Interagiamo con la tecnologia accedendo ad aree personali protette da password e ne abbiamo ormai inserite parecchie… spesso le mie le dimentico.

Così ho deciso di scrivere un lungo elenco di password da lasciare ai posteri, per interagire sulle varie cose che ho in corso: banca, blog, mail, PC, cellulare, pagine social e molto altro ancora. Tutto richiede una password e al momento in cui andrò altrove, mi darebbe fastidio lasciare qualcosa di incompiuto. Farò in modo che entrino nei sistemi e chiudano tutto. Chiuso per vacanza continuata.

pubblicità:
pubblicità:
pubblicità:
pubblicità:
pubblicità:

Il nostro mondo apparente e virtuale è circoscritto nelle password che spesso vengono violate, rubate e cancellate con i nostri dati personali, alla mercé del primo malfattore di turno. È diventata la schiavitù del progresso. Si consiglia, infatti, per non farsele rubare, di cambiarle ogni tre mesi. Certo, ma dove me le scrivo? Le devo imparare a memoria?

Safer Internet Day e Password Day

Sono stati istituiti dei giorni speciali per la protezione delle password, ed è fondamentale insegnare ai nostri figli quanto è importante proteggersi. Ogni anno il Safer Internet Day mira ad affrontare le questioni attuali che influenzano soprattutto i giovani utenti online e ricorre a febbraio. Il Password Day, invece, è stato lanciato per la prima volta nel 2012 da un consorzio di aziende private e si tiene ogni primo giovedì di maggio.

I temi della paura sono i seguenti:

Dal cyberbullismo alla pedopornografia, dal sexting alle frodi informatiche e alla sicurezza dei dati

Per comprendere meglio come proteggere le nostre password, visitate il sito visita il sito Scuola Digitale per maggiori informazioni.

Il consiglio è di conoscere tutte le password dei nostri figli in modo da poter sempre rintracciare dove interagiscono nel mondo digitale per prevenire e accedere in caso di necessità ed esercitare il giusto controllo fino a quando saranno in grado di fare le proprie valutazioni, in base alla loro età.

[revisione di Silvia Ponzio]

Pubblicità:

Monica Brunettini

Mamma, impiegata, blogger del Mondo Migliore

\