289 views

Tutto è Uno!!!

Tutto è uno!

Sharing is caring!

 

di Maria Diana

Lentamente fioriva, lentamente maturava in Siddharta il riconoscimento, la consapevolezza di ciò che realmente sia saggezza, qual fosse la meta del suo lungo cercare. Non era nient’altro che una disposizione dell’anima, una capacità, un’arte segreta di pensare in qualunque istante, nel bel mezzo della vita, il pensiero dell’unità, sentire l’unità e per così dire respirarla.
(Hermann Hesse, Siddartha)

Quante volte questa frase di Hermann Hesse – premio Nobel per la letteratura nel 1946 – è arrivata anche alle tue orecchie, e immagino che lo si dia per scontato che tutto è UNO

Tutto è UNO è dato per scontato?

Personalmente mi sto rendendo conto che esiste un mondo che unisce ogni cosa, e questo mondo ci circonda… In un mio articolo precedente, infatti, avevo parlato dello spazio che unisce, ossia il vuoto.

Perché ripropongo questo pensiero, questa riflessione?

Noi siamo tutti in continua crescita, e man mano che andiamo avanti, scopriamo cose nuove, ci rendiamo conto che abbiamo sempre da imparare. Non per niente un vero maestro sa di essere discepolo prima di tutto.

Voglio rendervi partecipi di un’unità che appartiene proprio all’Universo. Anche se si parla comunque di Universi, non esiste separazione, perché tutto è collegato.

Tutto è collegato perché non esiste alcuna separazione

Tra di noi pensiamo di essere diversi, crediamo che il genere animale sia più simile a noi – e forse è così – ma siamo collegati sia al genere animale, sia al genere vegetale, ma anche alla Terra, ai pianeti al di fuori della terra… pensando  – per esempio – all’astrologia,… ma anche all’Universo e agli Universi paralleli.

Quando facciamo un’affermazione come quella sopra citata, e cioè che tutto è Uno, riflettiamo molto bene su ciò che stiamo dicendo; perché è reale che tutto è Uno, ma la nostra comprensione di questo, se non riusciamo a viverlo, diventa una comprensione sterile, vuota, che ci separa da questa unità proprio a livello di mancata consapevolezza.

Una vita di scelte

Rendersi davvero conto di quanto siamo uniti a tutto ciò che fa parte dell’Infinito, non è semplice

Facciamo delle scelte di vita, ogni giorno, ogni momento, e queste scelte comportano delle conseguenze. Sprigioniamo con i nostri pensieri, le nostre emozioni, le nostre azioni, dei messaggi che iniziano a spaziare all’infinito, ma a noi sembra che la cosa finisca qui.

pubblicità:
.

.
.

.
pubblicità:
.

.
.

.
pubblicità:
.

.
.

.
pubblicità:
.

.
.

.
pubblicità:
.

.
.

.
pubblicità:
.

.
.

.

La viviamo molto limitatamente.  Rendersi realmente conto di quanto siamo uniti a tutto ciò che fa parte dell’Infinito, non è semplice, anzi! Potrebbe accadere che il nostro cervello, che agisce come un computer, vada in tilt.

Semplicemente riflettendo sul nostro universo interiore e fisico già potrebbe farci capire quanto siamo uniti all’Infinito

Solo semplicemente riflettendo sul nostro universo interiore e al mondo che il nostro corpo fisico ospita con miliardi di cellule e molto altro , tutto in perfetta sincronizzazione… beh, già solo questo potrebbe darci uno spunto molto forte di consapevolezza per capire quanto siamo uniti all’Infinito.

Uno, Universo, Unità e Amore Universale

Quando mi dicono che Dio è Amore, effettivamente lo scopro sia dentro di me che al di fuori

Ho sempre pensato che la più grande manipolazione per il genere umano sia proprio il renderlo separato dalla vita stessa, da questa immensità, imprigionandolo nella convinzione che tutto ha un limite, che nella vita ci siano dei bisogni fondamentali dei quali non si possa fare a meno, allontanandolo dall’importanza del senso di Unità che va molto al di là della fratellanza fra gli esseri umani, che comunque sarebbe il primo passo, e dalla consapevolezza dell’essenza dell’Amore Universale.

Se guardo il cielo, o chiudo gli occhi e interiorizzo, non trovo differenza quando entro nella profondità, e percepisco questa unità come un’unità che è sempre stata lì, aspettando che me ne accorgessi.

Il processo di interiorizzazione è anche un processo di unificazione… fateci caso!

Ogni cosa tornerà al suo posto nell’equilibrio universale

L’Universo che alberga in noi ci rende consapevoli degli universi che sono nello spazio infinito in cui viviamo. Sul nostro pianeta stiamo sì raggiungendo un punto di non ritorno, ma sono fiduciosa che a livello dell’essere Uno ogni cosa si riequilibra, e nulla andrà perduto.

L’essere umano – in situazioni come quella che stiamo vivendo ora, su questo pianeta – si sta comportando molto male, ma nell’equilibrio universale, ogni cosa tornerà al suo posto. È chiaro che questo significa anche che ci sarà, e c’è già nell’immediato, un prezzo da pagare, ma quello a cui molti non fanno caso è che tutto torna sempre ad essere in equilibrio, perché questa unità rimane tale, e non è possibile romperla.

Fa parte di un Amore che è la creazione di tutto, noi compresi!

Se hai trovato interessante l’articolo, ne puoi condividere altri a questo link:

https://lbcomunicazione.org/index.php/author/maria/

 

Diana

Ciao, sono Diana e ti dò il benvenuto come visitatore in questa pagina dove posso scambiare insieme a te idee ed esperienze che sono in continua evoluzione, in continua crescita. Questo è il mio sostanziale desiderio: condividere il proprio intuire, il proprio sentire al di là di un semplice libro, ma attraverso lo studio delle esperienze di vita e degli strumenti che sono a portata di mano di ognuno di noi, come la natura, il cielo, gli occhi di una persona, il sentire del cuore e così via.....Io li chiamo strumenti viventi. Ecco, questo è il mio sentire, questo è il mio vivere. Se ti può interessare visita questo sito: sei il/la benvenuto/a!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

\