963 views

Prova d’orchestra – I rappresentanti dei Con-Si’ e dei Salotti sociali della Lombardia s’incontrano

Sharing is caring!

Nello spirito del progetto C.O.E.M.M. un altro Primo Passo è stato compiuto. Su invito del presidente del ConSi’ Lombardia Sem Galbiati e del RR C.L.E.M.M. Dario Anticoni, che hanno ben compreso l’anima collaborativa insita nel nostro progetto, sabato 7 dicembre, gli staff provinciali Sociali Clemm e i direttivi Con-Si’ di tutta la regione si sono trovati per un primo incontro.

12 province e relativi direttivi di due diverse strutture hanno permesso in un solo colpo che, con più di 50 persone la platea fosse più ricca anche numericamente.

Il pomeriggio si è svolto prevalentemente sui temi riguardanti la parte tecnica dei prossimi passi dei Con-Si’: Come iscriversi alla piattaforma, com’è organizzata la confederazione, quale sarà l’impegno dei Presidenti nella gestione delle iscrizioni, ponendo meticolosamente l’accento sull’importanza della collaborazione tra direttivi Con-Si’ e Staff Provinciali Sociali, perché il fondamento del nostro progetto rimangono i Clemm.

Salotti culturali in cui ognuno, in un clima accogliente e familiare, può sentirsi libero di esprimere il proprio pensiero, in cui affrontare le tematiche suggerite mensilmente dal presidente del Coemm, in cui, come dice il nostro fondatore fin dal primo giorno: “studiare le vere cause di crisi e povertà”, in cui snocciolare le problematiche del territorio, in cui formulare soluzioni che il valore di ognuno saprà mettere in campo, vero segnale di crescita culturale.

pubblicità:
.

.
.

.
pubblicità:
.

.
.

.
pubblicità:
.

.
.

.
pubblicità:
.

.
.

.
pubblicità:
.

.
.

.
pubblicità:
.

.
.

.

Durante lo spazio dedicato alle domande, ascolto i vari interventi osservo i relatori e mi guardo attorno, la percezione che siamo li tutti per un unico obiettivo si fa ancora pi forte.

Allora davanti a me non vedo solo una platea, ma una grande orchestra, in cui ogni strumento che la compone esiste con la propria natura, il proprio suono e che attraverso l’espressione della propria unicità contribuirà a far sì che l’insieme dei suoni diventino un’unica melodia.

 

#Con-SiLombardia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

\