407 views

Promozione sociale Idea Spesa Amica

Sharing is caring!

Una bella idea quella di un’associazione di promozione sociale di nome “Acquirenti” che ho ascoltato ieri insieme a questi ospiti relatori:

Fabrizio Azzolini
Presidente della Confederazione Consorzi Sicuri – Con-Sì.

Pier Luigi Chiarla
Presidente Associazione Consumatori ACQUIRENTI

Maria Luisa Rossi
Avvocato. V. Presidente ConSi

Salvatore Rainó
Medico Chirurgo – Immunologo
Scienziato della teoria delle
frequenze comunicative delle molecole dell’acqua.
Capo Dipartimento Salute del
Partito Valore Umano (PVU)

Maura Luperto
Psicologa e Psicoterapeuta
Presidente della Associazione
COEMM INT’L

Moderatore MAURIZIO SARLO
Ideatore Prog. Mondo Migliore
Segretario Politico Nazionale
Partito Valore Umano (PVU)

Chi può metta chi non può prenda era lo slogan

Un progetto che verrà promosso all’interno della banca del tempo nel sito Consì accessibile a tutti gli associati per contribuire a migliorare la situazione diffusa di grave povertà che sta evolvendo nel nostro Paese. Tutto è nato, racconta il Presidente di Acquirenti, quando erano in vigore le grosse restrizioni del lockdown e molte famiglie che vivono alla giornata -ovvero fanno affidamento allo stipendio mensile- per fare fronte alle spese quotidiane, si sono trovate all’improvviso senza il reddito come molti possono testimoniare.

Cosa si vuole sviluppare con il  tempo e la  banca del tempo

 

La proposta spesa amica contempla tre varianti:

  • progetto già sperimentato con un carrello davanti alle casse del supermercato dotato di locandina, con l’ausilio di persone volontarie che sono anche destinatarie del vantaggio che si crea, si mettono in evidenza locandine fuori e dentro il negozio; chi lo desidera lascia dentro al carrello doni alimentari, chi ne necessita li può prendere lì dentro, liberamente. A fine giornata il volontario può tenere la merce rimanente che è stata gentilmente donata.
  • progetto salvadanaio per recuperare denaro, da lanciare a luglio/agosto, contante destinato a supportare economicamente le famiglie bisognose per le bollette. Verranno creati salvadanai con logo e quant’altro da mettere in 10000 attività quali parrucchieri, bar, ristoranti e negozi. Oltre che per le bollette questa parte è volta a finanziare un terzo progetto, che viene spiegato
  • con l’utilizzo dello smartphone di cui tutti ormai sono dotati, chi è senza lavoro o vuole aderire all’iniziativa può rendersi utile monitorando i prezzi dei supermercati e negozi dove si reca a fare la spesa. Questo servizio è utile per le aziende produttrici, per le relazioni e indagini di marketing che effettuano e verrebbe da “Acquirenti” pagato in buoni spesa e in cripto-moneta, attraverso il sito preposto da Maurizio Sarlo per la criptovaluta che ospiterà anche questo progetto, in quanto la cripto non è tassata ed è trasformabile in euro.

 

http://www.acquirenti.org

Gli interventi a favore di questa associazione e i complimenti si sono susseguiti, infatti per tutti è chiara la necessità di fare insieme qualcosa per il bene comune.

Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.

Monica Brunettini

Mamma, impiegata, blogger del Mondo Migliore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

\