347 views

Chi siamo veramente per una coscienza nuova

Sharing is caring!

È quando si arriva a una situazione estrema che abbiamo modo di vederci, conoscere chi siamo veramente. Ci accorgiamo che non siamo ciò che diciamo di essere. In quel momento decidiamo veramente se vogliamo cambiare.

Ascoltare noi stessi

Le persone che abbiamo vicino, gli avvenimenti incontrati nel nostro cammino hanno sempre un significato e lo possiamo cogliere solo se noi ci fermiamo ad ascoltare il nostro cuore. Quelle sensazioni a cui a volte non diamo importanza perché la nostra ragione ci dice che è più importante andare da un’altra parte hanno invece un ruolo fondamentale.

Per esempio, se una mattina  ci svegliamo con dei giramenti di testa e ci domandiamo cosa ci sta succedendo…iniziamo a dire, non ho mangiato niente di strano, non ho fatto sforzi particolari. La prima cosa che ci viene in mente di solito è di andare dal dottore, in farmacia, in erboristeria o da qualcuno che ti possa aiutare a capire cosa stia succedendo…

Se invece ti fermi un attimo, ti siedi comodamente sul tuo divano e ti lasci andare prestando attenzione al tuo respiro, a quel punto al centro fra le tue sopracciglia “ghiandola Pineale”, ti viene in mente come d’incanto che il giorno prima avevi parlato in modo negativo di una persona.

http://www.conoscitestesso.net

 

Il giudizio

Certo, potrebbero essere d’accordo anche altri che questa persona ha qualche problema, ma non per questo deve essere giudicata, criticata per il suo comportamento e magari salutata con sufficienza perché ritenuta diversa da te…

Ora, il punto è, se noi riteniamo gli altri uguali a noi, perché giudicarli o trattarli superficialmente? Basterebbe un sorriso e la tua energia “frequenza” cambierebbe, l’altra persona se ne accorgerebbe, e in questo modo potresti essere d’aiuto al tuo prossimo.

Provare per credere

Dopo questo momento interiore, senti che c’è qualcosa che non va, che non sei stato coerente con il tuo modo di pensare, con la tua credenza, allora decidi di uscire di casa e, guarda caso, mentre stai camminando incontri proprio questa persona; istintivamente fai un bel sorriso salutandola e lei dopo un attimo di smarrimento contraccambia.

Tornato a casa, dopo un po’ di tempo ti accorgi che non hai più niente e ti senti più leggero. Lo puoi attribuire al caso, alla fortuna, ti dici che è stata una cosa passeggera, anzi questo lo dice la tua ragione perché tu non vuoi ammettere che ci sia qualcosa oltre al tuo controllo razionale…ove ogni cosa deve essere dimostrata e spiegata scientificamente!!!

Noi possiamo migliorare il nostro modo di essere se decidiamo di mettere in discussione le nostre ragioni, impegnandoci a ricordare chi siamo e chi vogliamo essere veramente. In questo modo noi potremo essere d’esempio per gli altri e ricordare loro, molto probabilmente chi sono, perché essi si riconosceranno in te e riacquisteranno la fiducia in sé stessi.

Avere di nuovo fiducia

Si, la fiducia in noi stessi è ciò che ci porta a ricongiungerci alla nostra anima, lasciando all’altra sponda le nostre paure e le nostre sicurezze, che metteremo da parte quando comprenderemo che non sono più d’utilità per la nostra crescita.

Giovanni Alberganti

Pubblicità:
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

\