402 views

Un Mondo in Vendita…

Sharing is caring!

 

Si ritiene che la politica sia il secondo più antico mestiere del mondo. Sono arrivato a rendermi conto che è fortemente somigliante al primo.” Ronald Reagan

Di Maria Diana

Un mondo che vacilla…

Un Mondo in Vendita…

Essere partecipi di tutto quello che accade sotto i nostri occhi, talvolta allibiti e increduli fino a dove si possa arrivare pur di guadagnare e di mettersi così al riparo da possibili cambiamenti disastrosi nella nostra vita, ci conduce al mondo che stiamo vivendo oggi, dove non esiste il rispetto per la vita né tantomeno per ogni essere vivente.

Passare sopra per salvarsi la pelle è una mossa azzardata, che ci porta a rischiare di perdere la nostra stessa vita… Non la vita corporea ma quella animica.

La paura della morte…

Una sicurezza apparente…

La paura della morte è frequente e rende le persone deboli e manipolabili.

Non a caso ci si vende pur di avere una qualche sicurezza apparente.

Vivere in superficie ci rende incapaci di comprendere il mondo reale, quello che dovremmo vivere, quello che preferiamo evitare, ma non perché non lo vogliamo, ma semplicemente perché siamo stati abituati a questo mondo superficiale, un mondo fatto di cose sterili, di prostituzione…
Esattamente: di prostituzione!

La vera prostituzione…

Vendersi e affondare…

Molti credono che la prostituzione sia un atto sessuale a pagamento, ma la vera prostituzione è quella che attuiamo tutti i giorni, spesso inconsapevolmente, quando ci vogliamo fare belli davanti ai dirigenti, quando decidiamo di eseguire a pagamento ogni ordine impartito che possa danneggiare qualcuno, quando, anche per pochi spiccioli, decidiamo di rovinare la vita su questo pianeta, sia a livello politico, sanitario, economico, psichico, sociale, ecc…

Fino a che esiste chi si vende, non ci sarà mai un reale miglioramento della vita di tutti.
Fino a che esiste chi si vende, anche nel suo piccolo, non ci potrà essere una vera e propria inversione a U, che comporta una vera e propria rinascita su tutti i fronti.

Le condizioni di povertà…

Le promesse da palcoscenico…

Per le persone che sono alla fame, ridotte in queste condizioni da un sistema corrotto e venduto, non sarà sicuramente accettando promesse da palcoscenico che si ritroveranno ad uscire da questa situazione: tutt’altro !!

Il soldo, che veste l’esca, aiuta a raccogliere maggiormente coloro che non vedono alternativa alla vera e propria prostituzione, aggiungendosi a chi agisce allo stesso modo.

Ricorda che il cambiamento è coscienziale, non economico!

Come possiamo uscire da questo meccanismo perverso se non riusciamo a vedere altra soluzione che “vendersi”?

E lo vediamo in continuazione, dal mondo del lavoro, alle amicizie, nel nostro piccolo quotidianamente…

Se all’origine c’è questo modo di vivere costantemente in un continuo delirio di chi sa di essere il più furbo, e la manipolazione sotto molti aspetti ne è il cuore, sicuramente non sarà possibile un cambiamento per migliorare le cose, ma un continuo peggioramento.

Disarmonia e discordia…

Paura della morte, paura di vivere…

Rimanere agganciati a questo stile di vita, non fa altro che aumentare disarmonia e discordia tra le persone, con le conseguenze che possiamo immaginare.

Ma non voler capire che vendendosi nel proprio piccolo e in grande, conduce alla distruzione dell’essere umano, e molti si ritroveranno a pagare un prezzo molto alto.

Perdere la propria anima è molto più che perdere la propria vita.

La paura della morte, quindi, comporta la vera essenza della manipolazione e della prostituzione in corso, dando modo agli esseri umani di non riconoscere più il valore della propria vita e quindi rigettarla dietro una maschera meschina!

La vita non è un viaggio, una meta, ma è un processo…. E inizi a vivere proprio lì dove finisce la tua paura!

Per altri articoli di Pittrice di parole, clicca QUI

 

 

Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.
Pubblicità:
.

.
.

.

Diana

Ciao, sono Diana e ti dò il benvenuto come visitatore in questa pagina dove posso scambiare insieme a te idee ed esperienze che sono in continua evoluzione, in continua crescita. Questo è il mio sostanziale desiderio: condividere il proprio intuire, il proprio sentire al di là di un semplice libro, ma attraverso lo studio delle esperienze di vita e degli strumenti che sono a portata di mano di ognuno di noi, come la natura, il cielo, gli occhi di una persona, il sentire del cuore e così via.....Io li chiamo strumenti viventi. Ecco, questo è il mio sentire, questo è il mio vivere. Se ti può interessare visita questo sito: sei il/la benvenuto/a!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

\