Gaza, Gaza Parigi è con te!

Sharing is caring!

Claudio Locatelli Il giornalista Combattente a Parigi, in una manifestazione, non Autorizzata a favore di Gaza

Ascoltando ciò che dice Claudio Locatelli la manifestazione per manifestare solidarietà a Gaza non è stata autorizzata.

Per il Reportage di Claudio clicca sulla Foto:

La gente il “Popolo francese”, ha deciso di scendere in piazza dimostrando di non avere paura e di gridare : ” GAZA, GAZA, PARIGI E’CON TE!”

 

Aggiungo io “comune mortale” che il Mondo dovrebbe fermarsi e dire BASTA, l’Italia dovrebbe gridare “GAZA GAZA L’ITALIA E’ CON TE!”.

E  mi chiedo perché noi non ci siamo mai a dire la nostra?

Perché diciamo mi dispiace, poverini…. ma non facciamo nulla?

Forse perchè pensiamo di non riuscire a fare nulla da soli,

bene vi racconto una storia:

LA FAVOLA DEL COLIBRI’… INSIEME SI PUO’ FARE

Un’antica leggenda africana narra che un giorno nella foresta
scoppiò un incendio.
Molti animali spaventati cominciarono a fuggire verso la montagna
per mettersi in salvo sulla cima innevata.
Altri Animali più coraggiosi, tra cui il Leone, il Rinoceronte e l’Elefante
cominciarono a discutere sul da farsi e su come limitare i danni.
Mentre questi discutevano, un colibrì minuscolo e delicato col suo
veloce battito d’ali si diresse verso il lago e prese una piccola goccia
d’acqua nel becco. Veloce tornò indietro e lasciò cadere la goccia
sopra la foresta invasa dalle fiamme e dal gran fumo nero.
Gli altri animali guardavano stupiti e quasi divertiti da tale ostinata
azione.
Il leone, re della foresta, gli domandò:
“Cosa pensi di fare con una goccia? Non riuscirai mai a placare la
forza del fuoco”
Il colibrì senza fermarsi replicò deciso: “Forse, ma intanto faccio tutto
ciò che mi è possibile”.
Dopo tali parole, un elefantino, che era rimasto in disparte con la
mamma, corse verso il lago e aspirò con la piccola proboscide
quanta più acqua possibile e la spruzzò su un arbusto in fiamme.
Anche il piccolo rinoceronte seguì l’esempio dei suoi amici cuccioli e
riempi la sua bocca d’acqua per portarla verso il bosco.
Dopo quegli esempi, tutti i cuccioli presenti iniziarono a prendere
l’acqua del lago per spegnere l’incendio.
A quel punto il Leone e gli altri adulti smisero di ridere del colibrì e
degli altri animali e incominciarono ad aiutare i figli. Con l’aiuto di tutti
gli animali della savana l’incendio fu domato e a fine giornata venne
totalmente spento.
Dopo aver festeggiato il leone chiamò il colibrì e disse davanti a tutti
gli animali: “Oggi ci hai insegnato che la cosa più importante è dare
sempre il massimo e fare sempre tutto quello che ci è possibile,
grazie al tuo esempio abbiamo capito che mettendo tutte le nostre
forze insieme potevamo spegnere il grande incendio.”

Il volo del colibrì ci ha ricordato che anche i nostri
piccoli sforzi, esercitati con tenacia e tutti insieme,
possono portare a grandi risultati.

 

ricorda…

MAI MOLLARE!

alla prossima avventura…

Pubblicità:
Pubblicità:
\