314 views

Le parole non bastano più

Sharing is caring!

LE BELLE PAROLE NON BASTANO PIU’: è necessario agire.

È auspicabile una rivoluzione interiore ma concreta.
Un cambiamento si può attuare: non violento, non aggressivo, apolitico, non verticistico.
Un cambiamento che il potere non è preparato a fronteggiare, in cui nessuno deve rappresentarti e nessuno parlare per tuo conto.
Deve iniziare da te, da solo e in silenzio, perfettamente conscio che il tuo esempio sarà seguito con estremo interesse da altri.
Devi essere consapevole che la tua paura è la tua eroina e che tu, piccolo granello di sabbia, puoi inceppare il meccanismo del potere.
Non è il popolo che deve aver paura del potere ma sono i poteri che devono temere il popolo.
Siamo noi a condizionare il mercato.
ALCUNI ESEMPI di un cambiamento consapevole ?

Andare nei supermercati è possibile ma acquistando cibi regionali o a chilometri zero: questo permetterà a piccole aziende di resistere e di rinascere in un mercato di multinazionali, condizionando così le stesse ad approvvigionarsi dalle aziende locali, acqua compresa.
Si eliminano costi spaventosi per sostenere in pubblicità i prodotti ed diventano inutili i trasporti di merci, così da ridurre notevolmente l’inquinamento.
Le incessanti pubblicità,diverrebbero quasi infruttuose con relativo abbattimento dei costi al consumatore.

pubblicità:
pubblicità:
pubblicità:
pubblicità:
pubblicità:

Spegnere la TV quando vengono trasmesse pubblicità.
Se il potere controlla lo share, che in quei precisi istanti crollerebbe immediatamente e uniformemente, allora saremo noi a condizionare le varie comunicazioni verso ciò che ci piace.
Altre idee verranno ancora…

Giuseppe Schippa

Pubblicità:

Una risposta

  1. Mariella ha detto:

    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

\